Mostra la tua azienda al mondo per quello che è, in modo da fare sentire i tuoi clienti a casa prima ancora di aprire la porta

Ti ho già ripetuto più volte un concetto importantissimo del mondo online. Se vale per te, vale ovviamente anche per la tua azienda! Mostra la tua azienda online per quello che è. È importantissimo non mentire. Non stai vendendo il sogno di Chanel N°5, ma qualcosa di tangibile che verrà visto a brevissimo. Non avere timore di fare vedere online gli spazi in cui accoglierai le persone offline. Per loro sarà una preparazione, sarà come sentirsi già a casa.

So già a cosa stai pensando: “Sì, ma se io faccio le foto in un posto figo poi, loro saranno più invogliati a venire“. Guarda, mi metto io nei loro panni: quando devo andare da qualche parte che vedo online, da cliente mi faccio già un’idea. Se online vedo una reggia e nella vita reale mi trovo di fronte ad una catapecchia, mi immagino già alla truffa del secolo.

Questo è uno dei tanti motivi per cui non dovresti lanciare immagini online che non corrispondono alla verità. Cerchiamo quindi di capire un paio di trucchi, anche se lavori in una fabbrica, per avere foto che possano destare la sensibilità del tuo lettore.

Less is more. Questo è il mio motto sempre.

Non servirebbe altro e potremmo chiudere qua. Meno è meglio! Che poi in italiano non rende troppo l’idea. In inglese “less is more” è qualcosa di simile a “lo stretto necessario, qualitativamente parlando, farà funzionare benissimo il ciò che vuoi esprimere“. Credo che te lo ripeterò per un altro milione di interventi. Ma proviamo ad immaginarci quanto era in ordine (se la ricordi) la tua fabbrica alla consegna. Oppure: hai mai visto un’officina meccanica appena aperta: pensi sia il “disastro” che il cliente vede quando entra?

Ornella cosa ca**o dici? Guarda che un’officina meccanica è ordinatissima, altrimenti col cavolo che trovano gli oggetti per sistemare auto e camion!

Guarda, so cosa intendi. Capisco che un’officina abbia un tasso di sporcizia più alto del mio ufficio, nonostante cerchi sempre di spiegarlo alla mia donna delle pulizie. E lei si chieda sempre come sia possibile! Non è quello di cui parlo. Ti propongo semplicemente di riordinare la scena. Mi riferisco per esempio al fatto che mentre fai una foto ad un tuo collaboratore mentre sta sistemando un camion la scena possibile possa essere la seguente:

  • Camion (auto) di colore chiaro aperto, se hai l’officina con il garage aperto che fa entrare molta luce
  • Carrellino degli attrezzi sulla sinistra
  • Il carrellino potrebbe essere quello con un colore molto differente dall’auto, poniamo rosso
  • Apriamo i cassetti del carrellino mostrando alcuni attrezzi
  • Un tuo collaboratore nel frattempo lavorerà davvero all’auto

Ti ho ripetuto sul finale quest’ultima frase perché è davvero molto importante. Se fai fingere a qualcuno di fare qualcosa, chi guarda la foto vedrà sempre la finzione. Così anche facendo foto nella tua azienda. Riordinare un set non significa smettere di lavorare. Quando io riordino il mio ufficio prima di riprendere a lavorare, poi potrei (e dovrei) scattarmi qualche foto da mettere online sul mio sito. Solo che sono più brava a raccontarlo agli altri. [mentre scrivo questo articolo il mio ufficio viene maltrattato per la fotografia di questo post].

Tutti gli imprenditori che lavorano con me sanno quanto sia importante avere tutto in ordine. Ma non è qualcosa che impongo. Sono io che, nel momento in cui arrivo presso l’azienda, mi prendo qualche decina di minuti per sistemare le scene in cui scatteremo foto insieme. Nel caso qualcosa sia rimasto nel posto sbagliato, rimane l’ultima istanza di Photoshop. Tuttavia, eliminare un oggetto da un’immagine non è mai come non averlo nella realtà.

A proposito: sapevi che oggi puoi accedere alla famosissima funzione “timbro clone” di Photoshop anche da una semplicissima app su Smartphone? Si chiama Picsart e se avrò abbastanza richieste ne farò un per imparare ad usarla!

Ora, queste immagini non c’è bisogno di farle con chissà quali strumenti. Ormai i nostri smartphone sono davvero straordinari. Capisco la difficoltà che possa sopraggiungere all’idea di comprarsi una reflex, ma davvero non c’è bisogno di spendere 1000€ per fare 2 foto e lasciarla sul comodino! Investili in marketing piuttosto.

Che significa Ornella fare marketing con le foto?

Te lo ripeto di nuovo perché è molto importante: i 1000€ della reflex che lasceresti poi sul comodino li risparmi. Fai le foto della tua vita quotidiana in azienda, mostrando ai tuoi clienti la tua impresa con lo smartphone. Queste foto le condividi grazie all’aiuto di un’azienda che si occupa di marketing! Questo significa investire sul proprio materiale visivo.

Se tuttavia per te è un lavoro troppo difficile, in una giornata insieme ti porti a casa circa 1000 foto. In questa pagina troverai tutti i dettagli per capire come lavorare insieme. Avrai così a tua disposizione moltissimo materiale che potrai utilizzare e migliorare anche da te nei mesi successivi. Se anche tu non puoi fare a meno di avere foto che rappresentino realmente la tua azienda, contattami al 3929634706 o mandami una mail a info@fotobusiness.it

Mostra la tua passione al lavoro
Ornella Pesenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.