La mescita della tua immagine online

Qualche giorno fa sono stata ad una degustazione di vini offerta gentilmente da un cliente. Uno dei commensali mi ha fatto una domanda che voglio condividere con te:

Ornella tu cogli la differenza fra una bottiglia da 30€, come quella che stiamo bevendo, e una da pochi spiccioli comprata al supermercato?

Innanzi tutto il prezzo era quello che ci avevano dato dopo averci portato a fare tutto il giro della cantina e della vigna. Avevamo quindi visto l’intero processo di creazione di una bottiglia e quelle bollicine che salivano dal centro del bicchiere così lineari avevano un senso. Ci hanno spiegato come venivano mantenute le bottiglie di vino e come venivano girate. Il tempo di riposo per il millesimato della cantina è di ben 20 anni! Insomma, il valore si era alzato esponenzialmente ai miei occhi.

Tuttavia, già prima della visita per me era piuttosto scontato comprendere la differenza fra un buon bicchiere di vino e uno preso giusto per completare il pasto.

La mescita della tua immagine online
La mescita della tua immagine online – La vigna

Ho chiaramente anche io i miei limiti. Se mi chiedono di sentire l’ananas o il retrogusto di mela, mi verrà probabilmente un pochino difficile. Avrei dovuto investire qualche anno in un corso da sommelier per comprendere tutti i profumi nel dettaglio.

Ma anche senza vedere la parte di creazione della bottiglia, quello che stavo bevendo a tavola era sicuramente migliore del vino acquistato al discount. E mi è subito saltata alla testa una metafora.

Sto parlando dell’imprenditore che non vuole o non sa di poter avere un’immagine completamente differente sul web.

La mescita della tua immagine online
La mescita della tua immagine online – Le bottiglie

Che è esattamente quello di cui mi occupo io.

  • Non tutti vedranno la luce negli occhi che tanto fa impazzire noi fotografi
  • Non tutti capiranno subito il bianco e nero scelto al posto del colore e la scelta stessa
  • Ma tutti si accorgeranno di quanto è diverso l’occhio che ha fatto quell’immagine. Non è importante con quale strumento, se una reflex, un iPhone o una compatta.

La professionalità è tutto. Il vino che ho bevuto qualche giorno fa è stato fatto da un professionista, da qualcuno che nel tempo ha saputo gestire diversamente gli strumenti a sua disposizione. Così come se darai in mano a me l’uva che ho toccato l’altro giorno non ne caverò un vino dalla vigna – per buona che l’uva sia.

Il senso è proprio questo: chi arriva sul tuo profilo, sul tuo blog capisce subito che ha un professionista a disposizione. Il cliente o futuro cliente capisce che ha un professionista a disposizione semplicemente facendo un giro della cantina cioè dando uno sguardo ai profili social. Ovviamente prima di assaporarne il gusto del lavoro.

Questa è la fotografia professionale dedicata a te imprenditore che mi stai guardando.

Mi raccomando ti aspetto. Scrivimi un messaggio o contattami. Vuoi essere il vino da due euro o quello che viene richiesto e ricordato come vino eccezionale?

Mostra la tua passione al lavoro
Ornella Pesenti

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *